Loading...
48 HRS AT LAKE GARDA
Itinerario Yellow
Sulla strada Gardesana, fino a pochi decenni fa, stazionavano piccoli chioschi di cedri e limoni; vendevano i frutti e le spremute, un concentrato di energia Mediterranea, ai piedi delle Alpi. Ed è proprio il microclima del Garda che lo rende perfetto, in ogni stagione, per due giorni di detox, fisico e mentale. A cinque stelle, of course!
Giorno 1
13:00 // PRANZO A LIMONE DEL GARDA

Limone è famosa in tutto il mondo. Gli scienziati studiano il DNA degli abitanti per capire il segreto della loro longevità. Che risieda nella pace e nella bellezza del luogo, amato sin dall'Ottocento dall'aristocrazia europea? Come sapevano artisti e letterati, che venivano a svernare percorrendo le stradine del centro storico e la lunga passeggiata sospesa sul blu? Percorretela prima di scegliere dove fermarvi a mangiare - la scelta non manca -, per scoprire se è vero.

15:30 // PASSEGGIATA IN LIMONAIA LEGGENDO D.H. LAWERENCE

Percorrendo la Gardesana non si possono non notare i “Giardini a limoni”, aperti in estate venivano chiusi negli inverni - seppur miti - del Lago. Quello del “Pr√† de la fam” (prato della fame, quando queste rive erano particolarmente povere), √® sul lago e da qualche anno √® diventato un museo. Fatevi inebriare dal profumo dei limoni e godete lo splendido panorama di fronte a voi, magari scorrendo le pagine de L'amante di Lady Chatterley che D.H. Lawrence ha iniziato a scrivere mentre si trovava in vacanza in questi luoghi.

Ecomuseo Limonaia Prà de la Fam - www.limonaiagarda.com

18:30 // CHECK-IN AL “GRAND HOTEL FASANO” E APERITIVO NELLA SPLENDIDA TERRAZZA

Quale luogo migliore per rilassarsi e godersi il tramonto? Senza dubbio la terrazza del Grand Hotel Fasano con gli spazi luminosi e accoglienti, e un lusso mai ostentato. Lusso che si sperimenta però nel servizio sempre attento e nelle proposte del bar, con cocktail realizzati con ingredienti freschi. Sperimentate un drink alcool-free a La Terrazza, sentirete tutto il sapore della frutta appena spremuta, per un brindisi speciale alle vostre 48 hours!

Grand Hotel Fasano - Via Zanardelli, 190 - 25083 Gardone Riviera - www.ghf.it

20:00 // CENA AL RISTORANTE “LA DARSENA”

Nelle pi√Ļ afose giornate estive il giardino pied dans l'eau de La Darsena √® un luogo ideale dove rilassarsi e chiacchierare piacevolmente tra amici. Un cocktail accompagnato della fresca brezza che sale del lago, arricchito da una selezione di golose tapas o una cena plac√©e; che include anche piatti gardesani reinterpretati dallo chef Matteo Felter. Da assaporare al chiaro di luna.

La Darsena - Via Privata Eugenio Bravi, 8, 25087 Barbarano di Salò - www.ladarsena.biz

00:00 // BUONANOTTE

La giornata sta per finire, mentre si rientra al Grand Hotel Fasano. Vi accoglie il parco, sul lago, che brilla sotto le stelle. Le lenzuola sono fresche, come l'aria che entra nella camera muovendo leggermente le tende, e accompagnando i profumi del giardino. Preannunciano quelli naturali dei prodotti Aveda, che ci daranno il buongiorno, domani nella Aqva Spa.

Grand Hotel Fasano - Via Zanardelli, 190 - 25083 Gardone Riviera - www.ghf.it

Giorno 2
9:30 // DAILY SPA AL “GRAND HOTEL FASANO”

La camera si inonda dei raggi di sole del mattino, il ricco vassoio della colazione √® “incorniciato” dal blu del lago e, pi√Ļ in l√†, dalla quinta del Monte Baldo, sullo sfondo. Stretti nel morbido accappatoio, un caff√® bollente, la freschezza della frutta unita alla dolcezza della crema della petit patisserie, e si √® pronti per farsi condurre attraverso i cinque elementi della Aqva Spa, una esperienza olistica tra Infinito, Aria, Fuoco, Acqua e Terra. Un percorso che sappiamo potrebbe dare il via a un cambiamento profondo.

Grand Hotel Fasano - Via Zanardelli, 190 - 25083 Gardone Riviera - www.ghf.it

14:00 // PRANZO LEGGERO AL RISTORANTE “MAGNOLIA”

Ancora leggermente “dizzy”, dopo i trattamenti dell'Aqva Spa, continuano le coccole al Ristorante Magnolia, che prende il nome dai due alberi secolari che fanno ombra nel grande parco dell'hotel. Un light menu per poter godere, pi√Ļ tardi, della piscina fronte lago e della sauna. Un primo di pasta fatta in casa, accompagnato da tante verdure di stagione o un pesce alla griglia. Avete gi√† provato quello di lago?

Grand Hotel Fasano - Via Zanardelli, 190 - 25083 Gardone Riviera - www.ghf.it

17:00 // PASSEGGIATA DI RELAX NEI GIARDINI DEL VITTORIALE

Regalatevi una passeggiata nei giardini del Vittoriale. Fanno parte dei 100 Giardini Italiani selezionati da Expo2015 e recentemente sono stati dichiarati “Il parco pi√Ļ bello d'Italia”. E il Vate diceva: “Vivo tra le quattro muraglie di un giardino, dove i pi√Ļ piccoli eventi si trasfigurano”. Ne sarete certi quando, risalendo verso la dimora di d'Annunzio nell'ora del tramonto, inebriati dai profumi di rose, oleandri e limoni, raggiungerete la Nave Puglia protesa verso il lago. E penserete davvero di poter salpare “verso il mondo”.

Fondazione Il Vittoriale degli Italiani - Via Vittoriale, 12, 25083 Gardone Riviera (BS) - www.vittoriale.it

20:30 // CENA VISTA LAGO

Lo chef, Matteo Felter è un gardesano Doc, come lo sono i piatti che propone - seppur reinterpretati in chiave contemporanea, in un sapiente gioco di consistenze e sapori - nel Ristorante Il Fagiano. Non resta quindi che affidarsi ai suoi consigli e farsi coccolare, godendosi la cena servita in terrazza, tra i profumi dei suoi piatti che si uniscono a quelli delicati del parco secolare in cui è immerso l'hotel.

Grand Hotel Fasano - Via Zanardelli, 190 - 25083 Gardone Riviera - www.ghf.it

Giorno 3
9:30 // A COLAZIONE PIENO DI VITAMINE

Salò saprà sedurvi con il suo lato gourmand. Approfittatene per colazione, tra pasticcerie, cioccolaterie e caffè con le terrazze e i tavolini al sole, fronte lago. E prendete la giusta dose di vitamine per una bella passeggiata.

La cittadina fu Capitale della Magnifica Patria (1426 - 1797), godeva di larga autonomia sotto la Serenissima Repubblica di Venezia. Visitate la Loggia, parte dell'antico Palazzo del Capitano (oggi il municipio), e il Duomo splendido esempio di tardogotico. Quasi nessuno sa che i candelabri dell'altare maggiore furono fusi con il bronzo dei cannoni conquistati ai turchi a Lepanto, battaglia alla quale Sal√≤ partecip√≤ al fianco di Venezia. Risalgono all'epoca anche le imbarcazioni lunghe e strette che vedrete sfilare veloci nel lago, le”bisse”.

10:00 // PASSEGGIATA A SALÒ CON QUARTETTO D'ARCHI

Pare che Gasparo Bartolotti (Gasparo da Salò 1562-1609), si ispirasse al dolce lunato del Golfo di Salò, quando dal liuto creò la forma del violino. Al suo genio, è dedicata l'Estate Musicale del Garda, festival violoncellistico che si è recentemente aperto anche a nuove interpretazioni e sonorità: Regina Carter, Luis Bacalov e PFM. Create la vostra play list - classica o sperimentale - e lasciatevi condurre dalle note percorrendo il lungolago e il centro storico.

Le vie del centro poi sono un susseguirsi di boutique, negozi storici, drogherie e golose pasticcerie dove fare incetta di specialità gourmand locali (il dolce preferito da D'Annunzio pare fosse la persicata). E se faceste una sosta nell'antica cappelleria, dove scegliere un copricapo anni Venti per sentirvi nel giusto mood prima di imbarcarvi su l'Italia o il Zanardelli (www.navigazionelaghi.it), i battelli a pale originari di inizio secolo.

13:30 // PRANZO

Non molti conoscono il Tartufo nero pregiato “di Sal√≤” (Tuber melanosporum), raccolto nelle zone dell'Alto Garda Bresciano. Il Parco √® una terra a spiccata vocazione tartuficola, dove crescono la maggior parte delle specie di tartufo esistenti in Italia. Provatela a tavola in uno dei ristoranti che - in stagione - lo propongono, oppure compratelo in un negozio di delicatessen. E condividetelo con i vostri amici una volta a casa.

Torna Su